Il gelato al piatto

Il gelato al piatto

Quattro percorsi degustativi per un 'faccia a faccia' con il gelato, con la tradizione e la contemporaneità. Nella gelateria di Senigallia sarà possibile degustare quattro proposte, singolarmente o una di fila all'altra. La prima esperienza é con il 'Gelato Contemporaneo', il gusto Portonovo con gelatina di bitter Campari; la seconda é con 'Affogato al Marsala', il gusto mandorla del Val di Noto accompagnato da un biscotto all'arancia di nostra produzione; la terza è un 'Assaggio di gelati al cioccolato' mentre l'ultima è con il 'Panino Dolce', un panino all'orzo a lievitazione naturale che può essere farcito con gusti a piacere. 


Gambero Rosso, è di Brunelli il gelato al cioccolato più buono d'Italia

Gambero Rosso, è di Brunelli il gelato al cioccolato più buono d'Italia

Si guarda in faccia alla territorialità, alla stagionalità, alla filiera corta. E non basta chiamarlo ‘gelato artigianale’. Punta a sfatare uno dei luoghi comuni più diffusi, a reinserire il fattore di merito, a umanizzare un prodotto che racconta, che dice le cose come stanno, che non si fa abbindolare troppo dalle mode ma fa riferimento a un percorso avanguardistico di costruzione e sperimentazione. Uscirà a fine marzo (208 pagine al costo di 8,90 euro) la prima guida sulle Gelaterie d’Italia 2017 redatta in base alle segnalazioni degli ispettori del Gambero Rosso. Un piccolo tomo che premia il gelatiere e cioccolatiere marchigiano, Paolo Brunelli che conquista il premio come ‘Miglior gelato al cioccolato’ d’Italia e i ‘Tre coni’ con la sua insegna di Senigallia. Unico il suo primato in tutta la regione che rende merito a trent’anni di storia, e ad altrettanti, se non di più, di laboratorio.  

'Quello ottenuto - dice Brunelli - è sicuramente un ottimo traguardo personale ma un forte riconoscimento per il nostro territorio così martoriato. Avere delle eccellenze, e posso assicurare che ne abbiamo, é motivo di orgoglio, di vanto che ci consente di portare le Marche in tutta Italia e nel mondo'.

Fondamentale é il ruolo dell'artigianalità, ma fondamentale è anche il riconoscimento a una categoria, quella di gelatiere, messa troppo spesso all’angolo dai colossi della cucina. I ‘Tre Coni’ sono un po’ come le Stelle Michelin nell’alta ristorazione e mai prima d’ora era stata redatta una guida che coinvolgesse tutto il territorio nazionale. Di classifiche, soprattutto nel periodo estivo, ne spuntano tantissime, ma spesso ripropongono vecchi e nuovi primati. Con questo piccolo tomo l’intenzione del Gambero Rosso è quella di sdoganare chi non lavora il gelato ‘vero’.  

'Ottenere certi risultati - continua - aiuta il consumatore a sviluppare una sensibilità maggiore nella ricerca di un prodotto, stimola la percezione del buono e lo rende più consapevole di cosa sta mangiando. Abbiamo bisogno di interessarci consapevolmente a ciò che abbiamo nel piatto e guardando alle specialità di questo territorio la maturità può essere raggiunta'. 

Brunelli da sempre dedica buona parte dell’anno alla sperimentazione, alla ricerca del prodotto, anche se sia il negozio di Senigallia sia quello di Agugliano in inverno si trasformano in cioccolateria. Praline, il torrone morbido, il cioccolato a tranci, il panettone ripieno di gelato e le torte che però sono presenti tutto l’anno.  

 
 

Il gelato in tavoletta

Il gelato in tavoletta

In quattro scacchi di cioccolato tutto il sapore dei gusti gelato che sono diventati dei must. La novità dell’inverno 2016 sono queste piccole tavolette di cioccolato che ripercorrono le ricette dei gusti maggiormente consumati. Dalla Crema Brunelli, al Fondente fino al  Portonovo e Cioccoriso. 

Nel punto vendita di Senigallia (in via Carducci) sono in bella mostra le nuove tavolette di cioccolato che vanno a completare la serie di prodotti della stagione invernale. Realizzate volutamente con un packaging minimale, sono arricchite da una etichetta che copia i nomi dei gusti gelato che ormai sono diventati una presenza fissa nel menù del gelatiere Paolo Brunelli. 

 

‘Questo nuovo progetto nasce dalla voglia di continuare a soddisfare i nostri clienti anche nel periodo invernale. Purtroppo - dice Paolo Brunelli - il consumo di gelato è ancora molto legato alle stagioni e con questa tavoletta di cioccolato rimandiamo al ricordo dei gusti più consumati, quelli più richiesti. Da qui è nata l’idea di mettere il gelato in tavoletta. Un cioccolato in formato pocket e assolutamente prêt-à-porter dal consumo veloce, quasi in un sol boccone’.  

 

La storia del Paolo Brunelli cioccolatiere ha ormai radici ben fondate; la ricerca e la sperimentazione danno vita ogni anno a prodotti sempre nuovi, spesso in controtendenza, ma in grado di sviluppare una continua e avanzata conoscenza del gusto. 

 

Le novità del punto vendita di Senigallia continuano con i nuovi caffè presìdi Slow Food e le miscele provenienti dall’Etiopia e dal Guatemala che potranno essere degustate per tutto l’anno. Per gli amanti del tè, invece, il viaggio è ancora più ampio: infusi di spezie, tè verde in polvere, tè nero e tè verde scolpito. Sempre presente la pralineria con i classici ‘liquorini’, dei cioccolatini valorizzati dai classici distillati e liquori marchigiani.

 

 

 

Panettone con il gelato, inizia la stagione. Gli ordini dal 20 novembre

Panettone con il gelato, inizia la stagione. Gli ordini dal 20 novembre

Un modo per mangiare un panettone diverso. Dal 20 novembre nel negozio di Senigallia, via Carducci 7, sarà possibile prenotare il panettone per le vostre serate con i gusti che vorrete. Quest'anno utilizzeremo un panettone da 750 grammi che, come sempre, verrà in parte svuotato e riempito con il gusto gelato richiesto. Il prodotto per essere utilizzato va messo in forno a 180 gradi per una decina abbondante di minuti. Per prenotazioni: 071-60422


Nasce l'Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto

Nasce l'Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto

L'eccellenza della ristorazione di qualità fa sistema per promuovere il patrimonio culturale della cucina italiana, in Italia e nel mondo. C'è anche il maestro gelatiere Paolo Brunelli tra i componenti della nuova Associazione che ha debuttato a Roma il 12 ottobre scorso. Si tratta della prima Associazione che riunisce l'eccellenza della ristorazione italiana in un'unica realtà aggregativa con l'obiettivo  di fare sistema per valorizzare il patrimonio culturale agroalimentare ed enogastronomico nazionale, sia in Italia sia all'estero. Presieduta da Cristina Bowerman, con Carlo Petrini, presidente onorario, l'associazione, senza scopi di lucro, rappresenta il mondo della ristorazione in ogni suo aspetto. Ne fanno parte cuochi, ristoratori, pizzaioli, sommelier, persone di sala, pasticceri e gelatieri: nomi di rilievo ma soprattutto persone che con il proprio impegno e la qualità del proprio lavoro hanno reso eccellente la cucina italiana e il settore.  


Brunelli-Sangiorgi Il vino e il gelato? Meglio, il gelato e il vino!

Brunelli-Sangiorgi Il vino e il gelato? Meglio, il gelato e il vino!

Paolo preparerà gelati salati e gelati dolci, userà formaggi delicati e formaggi intensi, verdure speciali, uva e vino. Una ricognizione sperimentale, un appassionato vortice di sostanze e sfumature.

Il liquido odoroso sarà il principale esploratore di un'imprudente variazione sul tema che prenderà forma sul filo delle emozioni.
 

La degustazione sarà introdotta da una pasta, rigorosamente all'Amatriciana, cucinata da Enzo e Barbara del Solea e, anch'essa, accostata in modo inconsueto.


Il prezzo della partecipazione all'evento è 40 euro, di cui 10 saranno devoluti alla Croce Rossa e alla Protezione Civile a favore delle popolazioni colpite dal recente terremoto.




20 settembre 19,30 Albergo di Campagna Solea | via S.Lucia 6 | Trecastelli | Ripe (AN)

Contatti | Galli Enoteca | info@gallienoteca.it | Tel. 071/63811


Buono, pulito e giusto. Le degustazioni d'inverno. Ecco quella con Slow Food

Buono, pulito e giusto. Le degustazioni d'inverno. Ecco quella con Slow Food

E’ dedicato a Slow Food il primo degli appuntamenti invernali che la gelateria-cioccolateria  Paolo Brunelli rivolgerà alla presentazione dei ‘piaceri’ d’inverno. Ovvero le specialità del maestro gelatiere Paolo Brunelli che spaziano dal mondo del gelato a quello del cioccolato. 

 

La collaborazione con Slow Food è in questo caso riservata alla presentazione di due qualità di caffè, entrambi presìdi, che vengono utilizzati sia per la realizzazione dei gusti di gelato in cui è presente questo ingrediente, sia nelle torte, non dimenticando che può essere degustato nel punto vendita di via Carducci tutto l’anno. Il primo proviene dal Guatemala, il secondo dall’Etiopia. 

 

Le due qualità di caffè saranno per l’occasione abbinate al Semifreddo Brunelli. Una torta che non merita di essere consumata solo in occasioni speciali. Paolo Brunelli racconterà il processo di lavorazione e il successo di un prodotto che ha superato i tempi e la modernità. 

 

Il secondo passo di questo percorso gustativo sarà dedicato alla presentazione di due delle creme spalmabili che saranno in vendita già dai primi giorni di ottobre: la Classica e la Passion Fruit. La prima ideale per una colazione all’italiana, ma anche per impreziosire dolci da credenza. La seconda può essere utilizzata, invece, anche per arricchire lo yogurt. 

 

Una ulteriore tappa è quella con la Torta Brunelli. Un classico. Una torta di gianduia arricchita con nocciole di Cravanzana. Una ricetta semplice e proprio per questo particolarmente apprezzata, impreziosita da una scatola in latta che può diventare oggetto da conservare. 

 

Il traguardo del percorso lo si raggiunge con i Bicchierini Brunelli. Una alternativa al gelato, un appagante dopocena dalla modica quantità che riesce però a soddisfare la voglia di dolce. 

 

Durante l’incontro Paolo Brunelli anticiperà anche quale sarà l’impronta della cioccolateria per questo inverno e le sorprese in occasione del Natale. 

Data la particolarità dell’evento ed il limitato numero di posti a disposizione, la partecipazione è riservata ai soli Soci Slow Food; come sempre, ogni Socio ha il diritto di invitare un ospite.

 

L’appuntamento, è per le ore 17:30 (puntuali) di lunedì 12 settembre 2016 presso la gelateriaPaolo Brunelli:

Via Giosuè Carducci, 7 - Senigallia (AN)

Il numero di posti disponibili è di 30

Il costo della serata è fissato in € 15,00 a persona

Le prenotazioni si chiuderanno sabato 10 settembre 2016

 

Per le prenotazioni valgono i soli recapiti:

e-mail: corrado.demichelis@icloud.com

SMS al numero 338.8510934

 

 


La profumiera, la critica e il ricordo di una pasta (Latini)

La profumiera, la critica e il ricordo di una pasta (Latini)

Cosa abbiamo fatto? No, chi abbiamo conosciuto e chi è stato ritrovato. E’ un incontro che merita di essere testimoniato quello con Hilde Soliani e Carla Latini. In via Carducci, davanti alla gelateria, si è consumato l’aperitivo più sarcastico dell’estate, sfacciatamente autentico, mostruosamente rumoroso (per quello che è stato detto). Un aperitivo franco, sincero, senza peli sulla lingua. E alla fine, tra un saluto e l’altro, ci è scappata una foto con Avanguardia Gelato. Una dedica ‘sentitissima’ e un arrivederci. A entrambe. Lo scatto è da telefonino. Le foto, quelle serie, sono di Marco Bargnesi. Saranno pubblicate in un altro post. 


Demanio Marittimo, il gusto esclusivo dedicato alla lunga notte dell'architettura

Demanio Marittimo, il gusto esclusivo dedicato alla lunga notte dell'architettura

Il mare illuminato a festa, confronti tra genialità, cultura in fermento. Tutto questo è stato Demanio Marittimo, la nostra prima edizione. A bordo del carretto Cow Joy (Ifi) il cui design è stato curato dall’architetto Riccardo Diotallevi, sono stati serviti i gusti del mare. Il nuovissimo ed esclusivo ‘Demanio Marittimo’, acqua, alghe, mandorla, cioccolato e gelatina di grappa di Verdicchio che da oggi potrete trovare in gelateria, in via Carducci a Senigallia, per tutta l’estate. E poi i più conosciuti ‘Portonovo’, reso aggressivo da una gelatina di Bitter Campari e ‘Senigallia‘ che ha aperto la nuova stagione 2016.  

(Nella foto una coppetta di Portonovo con gelatina di Bitter Campari)


Un gusto esclusivo per Demanio Marittimo

Un gusto esclusivo per Demanio Marittimo

Dal tramonto all'alba e con il mare che vi guarda in faccia è tempo di Arte, Architettura, design, culture, storie, geografie ma anche gusto. Nell'edizione numero sei di Demanio Marittimo km--278 c'è anche la gelateria-cioccolateria Paolo Brunelli. Saremo presenti con un gusto esclusivo dedicato all'evento ma che poi sarà possibile trovare nella gelateria di Senigallia per tutta l'estate.